Default text, this is the text that 3.x browsers will see You can have lot's of ˜ here in stead. Or you can use a script to write in text only if it's Netscape 4 (you have to do that so that the layer gets some content or the written in text won't show correct.


Cerca nel sito



HOME
Mi presento
1. Le origini degli ornamenti personali
2. Gioielli antichi
3. Le gemme antiche
4. I gioielli Indiani
5. Tra Oriente ed Occidente
6. Spazio Libero
BIBLIOGRAFIA E FONTI
Il SurjaForum



 Anthakarana
 Art Jewelry
 Blu Delfino Blu
 BluGoa
 Gli Occhi del Drago
 Il Ponte dell'Arcobaleno
 Il Raggio Verde
 Le Pietre delle Fate
 Moonwitch
 Navaratna
 Rainbowbridge
 Saraswati
 Silvermoon
 Spazio Cucina
 Surja
 SurjaAge
 SurjaWorld

Torna alla Home del SurjaRing

Hai voglia di partecipare attivamente? Vuoi vedere pubblicato un tuo intervento inerente gli argomenti trattati all'interno di questo sito? INVIACI un messaggio illustrandoci l'argomento che desidereresti trattare: ti risponderemo al più presto richiedendoti l'invio del materiale, ed anche una tua foto, se vuoi.

Pubblicheremo gli interventi che, a nostro giudizio, saranno ritenuti più originali ed interessanti.
5. La città sepolta

Angeli dei Sette Chakra
Gli Angeli dei Chakra si rivolgono ad animi in cammino verso un sempre maggiore e consapevole equilibrio personale.
Donarsi o donare un angelo dei Chakra è un gesto colmo di simboli e significati.

Visualizza tutti gli Angeli dei Sette Chakra>>>
Il luogo in cui sorgevano Pompei, Ercolano, Stabia, Oplonti e le altre province sepolte dai materiali vulcanici col tempo fu dimenticato.
L’eruzione del 79 d.C. aveva repentinamente cancellato con le città le tradizioni, gli usi ed i costumi di fiorenti civiltà, lasciando una sorta di vuoto nella storia dell’Impero Romano.
Per secoli quelle civiltà rimasero sopite alle pendici del Vesuvio, imponente guardiano delle rovine, che attraverso le frequenti colate di cenere e lapilli sembrava quasi assicurare maggiore “protezione” a quell’insolito sacello.
Poi, nel 1628, “un grido” si levò dalle città dormienti: durante alcuni lavori condotti nella valle del Sarno furono rinvenuti dei reperti d’epoca classica che condussero gli studiosi sulle tracce degli insediamenti vesuviani.
Gli scavi, realizzati senza un programma preciso, iniziarono oltre un secolo dopo, rinvenendo prima Ercolano, poi, nel 1748, Pompei.
Dinnanzi allo sguardo disorientato degli archeologi la città appariva quasi intatta...
Le strade, le case, i templi, le taverne, gli uomini, tutto si mostrava così come era stato “immortalato” dal Vesuvio quel lontano 24 Agosto.
Ciò che era riportato nei testi tutto ad un tratto si concretizzava; non più solo parole alle quali aggrapparsi per immaginare una magnifica civiltà dalle remote radici, non una leggenda inventata da qualche mente visionaria; Pompei si presentava in tutto il suo splendore reale, tangibile…
Una città soffocata secoli addietro improvvisamente era riportata alla luce, risorgendo attraverso le sue perfette architetture coadiuvate da dipinti e mosaici unici, di sconcertante bellezza.
Quel colore cinerino che aveva assunto la città appariva ancor più cupo accanto ai delicati e vivaci toni dei dipinti parietali, in cui colmi di vitalità, energia e bellezza erano rappresentati gli stessi uomini che giacevano esanimi come grigie sculture segnate da raccapriccianti espressioni di dolore sul viso.
Gli scavi rivelarono una Pompei sfarzosa, dedita ai culti religiosi, all’arte e all’educazione, al divertimento ed all’erotismo; amante delle frivolezze della vita, del cibo, del vino, del lusso che si manifestava nelle pregiate suppellettili, nelle vesti e nei preziosi gioielli aurei dalle delicate e semplici fatture, simboli del raffinato gusto pompeiano…
© E.De Luca - Tutti i diritti riservati. È vietato utilizzare questo testo, anche parzialmente, senza autorizzazione.
Bibliografia >>>

In riferimento alla recente legge del 2015 entrata in vigore il 2 giugno sui cookie, avvertiamo i visitatori che questo sito non utilizza cookie per raccogliere dati degli utenti ma solo cookie tecnici, necessari al funzionamento del sito e per consentire agli utente di accedervi.




Non dimenticare d'iscriverti alle NewsLetter!



Vuoi un regalo dal SurjaRing? clicca qui



Ti piace questo sito?
Invita anche un tuo amico a visitare il SurjaRing!
clicca qui



Collabora con noi!
C'è un argomento che ti appassiona
e desideri condividerlo nel web?
Hai voglia di diventare uno dei nostri?
Collabora con noi!
C'è uno spazio gratuito che ti attende
all'interno del SurjaRing.
Clicca qui




REGISTRATI
per ricevere novità
dal SurjaRing










Per la pubblicità su     questo sito clicca qui!

Segnala il SurjaRing     ad un amico

Partecipa al     SurjaForum

Fai di SurjaRing la tua     Home Page

Collabora con noi

Ascolta la SurjaMusica


Surja

Cristallidiluna

BluGanesha

Profumidoriente


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in
SurjaRing?


Ars culinaria
La Locanda di Donna Sofia


SurjaForum
Partecipa anche tu al Forum del SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in SurjaRing?


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


I CHING
Consulta l'oracolo: un nuovo servizio offerto da SurjaRing


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing


SurjaForum
Partecipa anche tu al forum del SurjaRing!




SurjaTeam
Chi collabora con SurjaRing?

SurjaLink
I siti consigliati da SurjaRing

SurjaDono
Richiedi il dono del SurjaRing

ScambioBanner


powered by Neomedia

© Copyright Surja s.a.s. Tutti i diritti riservati.
È vietato utilizzare i contenuti di questo sito senza autorizzazione.